pubblicità

Carabinieri sventano truffa a Mondragone

carabinieri mondragone

I Carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone hanno hanno fermato un giovane originario del napoletano. Il ventunenne aveva tentato di truffare un’anziana di Mondragone. Si era infatti presentato come un incaricato dell’Agenzia delle Entrate.

A inizio settimana i truffatori avevano contattato l’anziana donna telefonicamente nelle prime ore del pomeriggio. Chi la stava contattando sosteneva di essere un impiegato dell’Agenzia delle Entrate. Con tono gentile veniva spiegato che era in corso una controversia riguardante suo figlio. Per evitare conseguenze, la signora avrebbe dovuto consegnare immediatamente una somma pari a 4.300 euro. In alternativa avrebbe potuto consegnare oggetti preziosi di egual valore. Dopo qualche minuto, infatti, un altro dipendente avrebbe ritirato la somma presso l’abitazione della signora. Questo pagamento avrebbe permesso la consegna del pacco contenente un acquisto effettuato dal figlio.

Sebbene in un primo momento la donna avesse accettato, qualcosa deve averla insospettita. Prima dell’appuntamento fissato, infatti, l’anziana si è rivolta ai Carbinieri di Mondragone manifestando i propri dubbi.

Immediatamente i militari sono giunti sul posto, conducendo un’attenta analisi dei luoghi. Nel frattempo la donna aveva ricevuto diverse telefonate con cui i truffatori cercavano di capire se la donna avesse contattato qualcuno.

Quando il ventunenne si è presentato sul posto per ritirare la somma, i militari sono intervenuti e lo hanno bloccato.

I militari, guidati dal tenente colonnello Loreto Biscardi, hanno quindi contestato al giovane l’accusa di tentata truffa aggravata. Il giudice per le indagini preliminari di Santa Maria Capua Vetere ha confermato l’arresto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: